Idana Pescioli - bibliografia PDF Stampa E-mail
Scritto da Vieva Casini   

Idana Pescioli

Docente di Storia della Scuola e di Metodologia e Didattica alla Facoltà di Scienze della Formazione, Idana Pescioli ha pubblicato moltissimi saggi e molte raccolte di ‘quasi versi’, come lei ama chiamarli. La sua poesia si muove interamente dentro la storia personale e sociale del nostro tempo, con un grande respiro lirico-profetico).
Nel 1966 ha fondato il GUSIAS (Gruppo Universitario Studenti Insegnanti per l'Aggiornamento attraverso la Sperimentazione) dando vita al Laboratorio di Metodologia e Didattica sperimentale ed al Centro Ricerche "Libertà = Nonviolenza Attiva", con la pubblicazione di numerosi Volumi e Video.

Tra le pubblicazioni più significative, ricordiamo:

Lo stupore negato. Grida di silenzio per i bambini nella guerra.
1981 -1995.

Lo stupore negato contiene poesie di Idana Pescioli tratte da più raccolte inedite, dedicate ai bambini del mondo che soffrono la violenza di ogni giorno e della guerra. Lo “stupore”, appunto, come coagulo di atteggiamenti e comportamenti propri dei bambini che, a contatto con gli eventi della Natura e della Cultura, esprimono un mondo tutto loro di curiosità e meraviglia, immaginazione e sogno, bisogni primari da rispettare e sviluppare, vedere e ascoltare.

Il respiro del mondo… dilatare. 1979-1993.
“Ciò che in specifico caratterizza Idana Pescioli nella sua globalità è una continua mediazione fra l’impegno civile e culturale a favore della pace e dei bambini ed una sua personale dialettica che fonde ma non confonde il privato col pubblico, il gesto con la parola, il senso col segno, l’ansia con l’utopia e l’utopia, infine, con la felice fisicità della tensione verso un mondo liberato dalla violenza che quotidianamente ferisce il corpo e l’anima dell’umanità asservita alla “falsa coscienza” dei potenti(…). (Franco Manescalchi).

E ancora….

Per una cultura di libertà e nonviolenza fino dalla prima scuola .


La Scuola dell'utopia, ovvero: il progetto partecipato

Fatti e storie di ordinaria follia pedagogica

Una scuola fra gli olivi. Esperienze e proposte per una nuova cultura agli albori della democrazia

Nel mondo, non la guerra

Per essere non-razzisti

I bambini e le «consegne». Il problema morale-educativo nelle ricerche di Pierre Bovet

Costruire percorsi innovativi. I presupposti della sperimentazione didattica nella scuola di base.